Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Possimo presentarVi...Mario Esposito

Possiamo presentarVi...il miglior "barman" del mondo....il nostro MARIO

Qual è il tuo curriculum vitae?

Salve, mi chiamo Mario Esposito. Sono nato a Napoli con 2 giorni di
ritardo. Mi hanno raccontato di aver beccato la cicogna in un bar a bere martini
cocktail, consegnandomi con due giorni di ritardo. Ecco perché forse ho scelto
di fare il barman.

La mia vita lavorativa inizia aimè a 12 anni e mezzo quando mi sono iscritto
al istituto alberghiero di Napoli. Ricordo ancora oggi quel giorno accompagnato
da mia mamma alla scuola alberghiera. Anche quel giorno siamo arrivati in
ritardo. La scuola era situata in una delle zone più belle di Napoli. Avete
presente quella cartolina con vista su golfo dove vedi Capri, Ischia e tutta la
citta?!  Ebbene dalla mia classe vedevo
tutto ciò un vero paradiso. Oltre al quel spettacolo naturale, difronte alla
mia scuola viveva il mio idolo di allora ebbene il grande pipe de oro Diego
Armando Maradona. Questa è stata la mia rovina perché entravo sempre in ritardo
per vederlo uscire da casa.
Dopo aver conseguito il mio diploma di operatore sala bar nel 1990 non vi
dico che festa nel mio quartiere, addirittura in tutta la città caroselli d’
auto e fuochi d'artificio per festeggiare il mio diploma. Ero contentissimo mi
sembrava di vivere un sogno infatti era un sogno. Ci ho messo due ore per
capire che non festeggiavano il mio diploma ma quel giorno il Napoli aveva
vinto il secondo scudetto. Infatti mi sembrava un po' esagerato che mio padre,
per festeggiare il mio diploma aveva pitturato la sua Fiat 500 di azzurro, e
sul cofano aveva scritto “meglio tardi che mai”. Infatti non era riferito a me.
Che delusione. La mia vita lavorativa inizia nel 1990 dopo i festeggiamenti
parto subito per la Germania a Dusseldorf.
Li lavoro in un ristorante italiano come “commis de rang”. Dopo due mesi
passo come “demi chef de rang”, addetto ai dessert. Passo a lavorare al Hilton
di Düsseldorf come “commis de bar”. Bellissima esperienza! Dopo tre mesi
ritorno a Napoli e dal 91 al 94 lavoro come barman per una società di Catering
facendo parte della brigata per l’organizzazione del G7 e li ho avuto l’onore
di servire il presidente del America Clinton. Dal 95 in poi inizia il mio
girovagare per il mondo. Inizio dalla Liguria nel 95 ad Imperia. Breve
permanenza, subito dopo mi trasferisco nel Principato di Monaco. Anche qui
breve esperienza. Aa qui iniziano i vari corsi di aggiornamento perché non si
smette mai d’imparare. Poi dal 96 al 98 mi trasferisco in Svizzera a Basilea e
li lavoro in tre hotel differenti come barman e in quel periodo partecipo a un corso di lingue
francese e tedesco e ad un corso per miscelazione avanzata. Poi nel 99 e 2000
mi trasferisco a Livigno. Li lavoro come barman per un hotel a quattro stelle.
Nel 2001 rilevo un american bar e gelateria artigianale in Romagna in provincia
di Ravenna. Così dal 2001 al 2014 solo d’estate mi dedico alla gestione del
locale. Mentre d’estate gestivo il mio locale nei mesi invernali mi dedicavo al
lavoro e alla formazione. Frequentavo vari corsi di miscelazione. Così nel
inverno dal 2004 al 2006 lavoro in svizzera a St. Moritz e nel 2007 in Alto
Adige, sempre come barman. Dal 2004 all 2006 partecipo a un manifestazione bar-festival, organizzata da “Bargiornale” e vengo selezionato come uno dei 30 finalisti
per tre anni di seguito su 3000 barman, piazzandomi 2004 3 posto con categoria “metamorfosi
del mojito”, 2005 7 posto con categoria “yogurt cocktails” e 2006 4 posto con
categoria “grappa cocktails”. Nel 2008 al 2011 rilevo un ristorante e società
Catering per la gestione di eventi per un museo d’arte di Forlì. Li mi occupo
della gestione ristorante e bar situato nel museo e a tutti gli eventi svolti
nel museo. Dal 2011 al 2013 lavoro per “Camst” nella fiera di Bologna come capo
barman x tutti gli eventi fieristici nel 2014. Partecipo ad un corso per
mixology, cioè miscelazione moderna e tecniche innovative conseguendo il
diploma di bar chef. Da ottobre 2014 ad oggi inizierà la mia avventura al engel


 

 

Come sei arrivato a
lavorare all’Hotel Engel e da quanto tempo fai parte del Team?


All’Engel sono arrivato con l’auto e quel giorno pur di evitare di arrivare in ritardo al colloquio di lavoro ho preso una multa di 180
€. Perciò non me lo dimenticherò mai. Ormai faccio parte del team da 27 mesi
con molte soddisfazioni.

 
Quale è il tuo highlight della settimana?

Beh, sicuramente quando riesco a dedicare un po' di tempo alla mia famiglia
che è sempre poco.

 
Quale è il tuo super potere nel campo dell’hotellerie?

Non c'è un super potere ma dedizione al lavoro, studio e un concetto che mi
porto dietro da anni.

“Chiedersi sempre perché”. La curiosità porta allo studio, chiedersi sempre
perché quella cosa va fatta in un modo porta allo studio perciò credo nello
studio e il solo strumento che ti porta a migliorare. Infatti la mia compagna
mi insulta sempre quando deve spolverare i miei 200 libri di cucina e cocktails


 
Come vedi il lavoro qui all’Engel?

Il lavoro qui all’ Engel come tutti lo vedo con
gli occhi e vi assicuro che vedo molto bene. Non ho bisogno degli occhiali come
qualche mio collega. Ahaha. Comunque apparte gli scherzi, molto soddisfacente e
intenso specialmente nel ultimo periodo. Spero che mi sopportino ancora per
tanto tempo e di mettere a disposizione la mia formazione ed esperienza al servizio
del azienda e dei clienti. Grazie ancora!

Ah, dimenticavo l’ultima frase nn vedevo l’ora
di scriverla:

 “Scusate il ritardo”  ;-)